Citazioni su Mediocrità

Citazioni in
Ordinate per
Autore
Argomento
Testo
25 citazioni  
Essere un mediocre non è una pena. La pena è accorgersene. Ma è un mediocre chi si avvede di esserlo?
Le menti piccole sono preoccupate dalle cose straordinarie, le menti grandi da quelle ordinarie.
Stanco dell'infinitamente piccolo e dell'infinitamente grande, lo scienziato si dedicò all'infinitamente medio. 
I grandi spiriti hanno sempre incontrato una violenta opposizione dalle menti mediocri.
Io ho avuto tantissimo dall'Italia perché è un Paese che premia la mediocrità.
Quanto più si è intelligenti, tanto più accade di scoprire uomini originali. La gente comune non fa differenza tra un uomo e un altro. 
I pensieri degli spiriti originali non tollerano la mediazione di una mente comune. Trasportati entro l'angusto alloggio di crani stretti, schiacciati, massicci [...] essi – nati dietro spaziose, alte e ben curvate fronti sotto le quali splendono occhi luminosi – perdono ogni vita e vigore, non si riconoscono più.
Suppongo che la scelta tra mediocrità ed eccellenza sia innata e che la maggioranza propenda geneticamente per la mediocrità. D'altra parte se non vi fosse una maggioranza conformista la società sarebbe un caos insostenibile.
La nostra mediocrità ha il garbo di non sospettarsi nemmeno.
Le opinioni dell'uomo medio sono molto meno stupide di quelle che sarebbero se pensasse con la sua testa.
Le menti mediocri condannano abitualmente tutto ciò che oltrepassa le loro capacità. 
Il mondo è una repubblica di mediocri, e sempre sarà così.
Discorsi o idee intelligenti si possono esporre soltanto ad una società intelligente; nella comune invece riescono odiosi poiché per piacere a questa è assolutamente necessario essere superficiali e di cervello limitato.
Competere con i mediocri è già un segno di mediocrità.
Non ci si faccia illusioni: in tutti i tempi, su tutto il globo terrestre e in tutte le circostanze, è esistita una congiura, ordita dalla natura stessa, di tutte le teste mediocri, dappoco e ottuse contro lo spirito e l'intelligenza. Contro lo spirito e l'intelligenza esse sono, tutte insieme, compagne fedeli e numerose. O si è forse così ingenui da credere che esse, invece, aspettino la superiorità per riconoscerla, venerarla e proclamarla tale, sì da vedere poi se stesse ridotte a nulla?
Per acquistare popolarità bisogna essere una mediocrità.
Il grande cammina con il piccolo, il mediocre si tiene a distanza.
Il grado più alto a cui possa elevarsi uno spirito mediocre ma dotato di esperienza è la capacità di scoprire le debolezze degli uomini migliori di lui.
Più ci innalziamo e più sembriamo piccoli agli occhi di coloro che non sanno volare. 
La mediocrità è addirittura il primo requisito per l'esistenza delle eccezioni: una cultura elevata trova in essa la sua condizione. Quando l'uomo eccezionale tratta i mediocri con più gentilezza di quanto non faccia con se stesso e con i suoi pari, non si tratta solo di gentilezza del cuore, ma semplicemente di un suo dovere.
La capacità di giudizio dell'uomo medio è così scarsa, che corre dei rischi ogni volta che ne fa uso.
Tanto più grande è un uomo, tanto più si espone a essere ferito da tutti: la tranquillità è solo per i mediocri, la cui testa sparisce nella folla.
Solo ai mediocri non pesa la mediocrità.
La tendenza generale del mondo è quella di fare della mediocrità la potenza dominante.
La peggiore mediocrità è quella che vuole eccellere.
25 citazioni