Citazioni su Genie

Citazioni in
Ordinate per
Autore
Argomento
Testo
18 citazioni  
Il talento è come un tiratore, il quale colpisce un bersaglio che gli altri non sanno cogliere, mentre il genio è come un tiratore, il quale colpisce il bersaglio che gli altri nemmeno riescono a vedere.
Nella sua grandezza il genio disdegna le strade battute e cerca regioni ancora inesplorate.
A vedere per primi le cose si può passare per sognatori.
Il peggio che può capitare a un genio è di essere compreso
Hanno questo di proprio le opere di genio, che quando anche rappresentino al vivo la nullità delle cose, quando anche dimostrino evidentemente e facciano sentire l’inevitabile infelicità della vita, quando anche esprimano le più terribili disperazioni, tuttavia ad un’anima grande che si trovi anche in uno stato di estremo abbattimento, disinganno, nullità, noia e scoraggimento della vita, o nelle più acerbe e mortifere disgrazie (sia che appartengano alle alte e forti passioni, sia a qualunque altra cosa); servono sempre di consolazione, raccendono l’entusia­smo, e non trattando nè rappresentando altro che la morte, le rendono, almeno momentaneamente, quella vita che aveva perduta. E così quello che veduto nella realtà delle cose, accora e uccide l’anima, veduto nell’imitazione o in qualunque altro modo nelle opere di genio (come p.e. nella lirica che non è propriamente imitazione), apre il cuore e ravviva.
Il momento in cui si riconosce la mancanza di talento è un lampo di genio.
Gli uomini di genio sono incapaci di studiare in gioventù perché sentono inconsciamente che bisogna imparare tutto in modo diverso da come lo impara la massa.
Genio è l'uomo capace di dire cose profonde in modo semplice. 
Quando un vero genio appare in questo mondo, lo si può riconoscere dal fatto che gli idioti sono tutti coalizzati contro di lui.
Un uomo di genio non commette errori: i suoi sbagli sono l'anticamera della scoperta.
Semplice ed essenziale sono figli del geniale.
Genio è l'uomo capace di dire cose profonde in modo semplice.
Ogni genio è un gran fanciullo, già per il suo guardare al mondo come a un che di estraneo. Chi nella vita non resta per qualche verso un fanciullo e diventa invece un uomo serio, sobrio, posato e ragionevole, sarà certo un bravo e utile cittadino di questo mondo, ma un genio non sarà mai
Che cos'è il genio? Volere un alto fine e i mezzi per esso.
Genio e follia hanno qualcosa in comune: entrambi vivono in un mondo diverso da quello che esiste per gli altri.
Genio è chi crea concordanza tra il mondo in cui vive ed il mondo che vive in lui.
Il genio ha maggior luce di un altro onest'uomo ma concentra questa luce, mediante una lente di un certo tipo, su un punto focale.
Il genio si muove nella follia, nel senso che si tiene a galla là dove il demente annega.
18 citazioni